Sei in Home - Fotoritocco


Gimp

Oggi parliamo di Gimp un programma di fotoritocco che, secondo il nostro parere, si pone tra photoshop e paint.net. Attenzione, principianti, risulta essere più ostico rispetto a PaintNet. Ottimi i tutorial in italiano (vedi sotto).

"Gimp (Gnu Image Manipulation Program) è un programma libero di fotoritocco per la rielaborazione di immagini raster e per la grafica web. è un software multi-piattaforma e multilingua.

Questo programma può essere utilizzato in una vasta serie di ambiti. A partire da semplici operazioni pittoriche, fino ad arrivare a complesse elaborazioni fotografiche, passando per la grafica web e la conversione di formati.

Il software è stato sviluppato in modo da essere estendibile molto semplicemente attraverso un potente sistema di plug-in. Inoltre offre delle capacità di scripting tramite diversi linguaggi (script-fu, python, ...) che permettono di rendere automatizzabili anche le azioni più lunghe
e laboriose.

Per iniziare l'esplorazione di Gimp ti consigliamo le videoguide in italiano dell'Istituto Majorana e le numerose risorse (how-to e tutorial) prodotte dai nostri utenti.
" (by gimpitalia).



Gimpshop

Questa versione di gimp è una versione modificata che replica l'interfaccia di photoshop.

Cosa importante, con questa versione modificata di gimp, possiamo usare alcuni tutorial di photoshop.

Iniziamo a scaricare gimpshop da qui: download.

Nella pagina che si apre cliccare su "Get gimpshop it's free".

Una volta scaricato il file, installiamolo facendo Attenzione a premere "accept" solo al primo (1) step (passaggio).

Nel 2, 3, 4 e 5 passaggio premere Decline offer.

Tali passaggi installano programmi inutili e invasivi. Il programma, alla fine dell'installazione, sarà in italiano.

Apriamo gimp e nel menu "finestre" scegliamo "modalità a finestra singola".

Ora scarichiamo il Tema per farlo assomigliare a photoshop: NuclearNapalmDarkTheme

Scompattando il file rar avremo due cartelle:

NN_Theme > da copiare nella cartella dei temi di gimp. C: > utenti > vostro nome utente > . gimp 2.8 > themes

Hotkeys: copiare solo il file ps-menurc nella directory di .gimp 2.8 rinominando prima il file menurc in menurcold (tasto destro del mouse sul file e scegliere rinomina).

A questo punto rinominare il file ps-menurc in menurc.

Riapriamo gimp e andiamo nel menù Modifica > preferenze > tema e selezionare il tema NN_theme. Chiudere gimp e riaprirlo di nuovo.

Abbiamo la schermata in stile photoshop.


Comandi non simili a photoshop

Alcune scorciatoie per i rispettivi comandi non saranno simili a photoshop ma per il resto sarà come usare photoshop ma ...free.

Bacchetta magica si chiamerà : Fuzzy

Lazo : mano libera

Taglierina : Ritaglio

Pennello correttivo : Cerotto

Altri nomi sono abbastanza intuitivi.


diversi-schermi XHTML 1.1 valid css valid eXTReMe Tracker